• Avete presente l'haiku, ovvero la forma di poesia giapponese caratterizzata da cose che trovate su Wikipedia?


    Quote from Wikipedia

    L' haiku è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo. Generalmente è composto da tre versi per complessive diciassette more (e non sillabe, come comunemente detto), secondo lo schema 5/7/5. [...] Lo haiku è una poesia dai toni semplici, senza alcun titolo, che elimina fronzoli lessicali e retorici, traendo la sua forza dalle della natura nelle diverse stagioni. La composizione richiede una grande sintesi di pensiero e d'immagine in quanto il soggetto dell'haiku è spesso una scena rapida ed intensa che descrive la natura e ne cristallizza i particolari nell'attimo presente. L'estrema concisione dei versi lascia spazio ad un vuoto ricco di suggestioni, come una traccia che sta al lettore completare. [...] In ogni haiku è presente un riferimento stagionale (il kigo o "parola della stagione"), cioè un accenno alla stagione che definisce il momento dell'anno in cui viene composto o al quale si riferisce. Il kigo può essere un animale (come la rana per la primavera o la lucciola per l'estate), un luogo, una pianta, ma anche il nome di un evento oppure una tradizione, come ad esempio i fuochi d'artificio per indicare l'estate. Il kigo costituisce il tema principale dello haiku ed è considerato dagli haijin ("poeti di haiku") il cuore stesso del componimento poetico. [...] I versi dell'haiku sono strutturati in modo da presentare almeno un kireji ("parola che taglia"), ossia una cesura, un rovesciamento che può essere o meno indicato da un trattino, una virgola, un punto, [...] Il kireji ha la funzione di segnalare al lettore un ribaltamento semantico o concettuale, un capovolgimento di significato che può avvenire ad esempio tra il primo e i due versi seguenti, oppure in qualsiasi altra posizione. [...] Nonostante lo haiku classico e più diffuso segua lo schema sillabico 5/7/5 importanti autori sia giapponesi, sia italiani hanno preferito uno schema più libero.



    Un esempio di grande poeta italiano a prediligere uno schema diverso da quello classico è l'illustre Spyro190, che mosso da un indicibile errore di comprensione spirito d'innovazione adottò anni fa il 7/5/7 a base sillabica privo di cesura.


    Non son affatto male
    Pane e salame
    Con intorno le rane.


    Ivi dunque posterannosi i nostri passati, presenti e futuri haiku.

    Un Masterino è votato al posthunting,

    il suo cuore conosce solo il ban,

    la sua spada difende gli spammer,

    la sua forza sostiene i posthunter,

    la sue parole dicono solo la verità,

    la sua ira abbatte gli staffer.

    onRIqzy.jpg

    Tnx to Sonico for the sig